InfoNapoli24

#
 

Notizie » Calcio » Napoli

Milan-Napoli: domani al Meazza azzurri in campo alle 15:00.

14/04/2018

Milan-Napoli: domani al Meazza azzurri in campo alle 15:00.

Archiviata la settimana di Coppe, che ha visto solo la Roma conquistare la semifinale di Champions League con la splendida rimonta ai danni del Barcellona, mentre Juventus e Lazio sono state eliminate rispettivamente da Real Madrid e Salisburgo (in Europa League), si ritorna al campionato e soprattutto alla corsa scudetto tra Juventus e Napoli. Nella 32esima giornata la formazione partenopea sarà impegnata allo stadio Meazza contro i rossoneri, mentre i bianconeri ospiteranno la Sampdoria allenata da Giampaolo: sulla carta l’impegno più proibitivo è sicuramente quello del Napoli, ma bisognerà verificare quanto incideranno le scorie del Santiago Bernabeu.

Maurizio Sarri dovrà fare a meno dello squalificato Mario Rui e, non potendo ancora contare su Ghoulam, dovrà adattare Hysaj a sinistra inserendo Maggio a destra davanti alla porta difesa da Pepe Reina: stato d’animo particolare per il portierone spagnolo, viste le voci che parlano di un suo approdo al Milan nella prossima stagione. Tra i centrali difensivi ci sarà il rientro di Albiol (che ha scontato il turno di squalifica contro il Chievo Verona) al fianco di Koulibaly. Nella fase centrale del campo Jorginho riprenderà la cabina di regia al posto di Diawara (che, gol a parte, non è stato in grado di fornire quella fluidità di gioco tipica dell’italo-brasiliano), con Allan ed Hamsik ai lati. Difficile ipotizzare che l’allenatore toscano possa inserire Rog al posto del centrocampista brasiliano, o rinunciare a Koulibaly, anche se entrambi sono apparsi un po’ sottotono nelle ultime gare.

In attacco sarà schierato il solito trio composto da Callejon a destra con Insigne a sinistra e Mertens al centro. In alcuni fasi di gioco, potrebbe esserci un avvicendamento con l’esterno spagnolo al centro ed il folletto belga a destra, in modo da consentire a quest’ultimo di non sfiancarsi troppo nel ruolo di centravanti atipico, come avvenuto già contro i clivensi. Partirà ancora una volta dalla panchina Milik, che dovrebbe aver incrementato ad almeno 45 minuti la sua autonomia ai buoni livelli che ha dimostrato di poter offrire; l’impiego del bomber polacco nella ripresa sembra scontato, resta da capire se in un modulo a 4 punte oppure al posto di uno dei 3 attaccanti titolari: l’andamento della partita sarà l’aspetto decisivo in tal senso. Un discorso analogo vale per Zielinski che potrebbe essere impiegato a gara in corso al posto di Allan o Hamsik, magari anche Insigne a seconda del risultato.

Da tenere in considerazione le diffide che pendono sulla testa di Koulibaly e Mertens: un’ammonizione nella gara di domani porterebbe alla squalifica in vista del turno infrasettimanale casalingo contro l’Udinese, rendendoli però sicuramente disponibili èer il big-match di Torino. Allo stadio Meazza ci sarà il pubblico delle grandi occasioni: previsti, infatti, circa 70 mila spettatori, di cui almeno 7.000 tifosi napoletani. Il richiamo della formazione partenopea ed i buoni risultati ottenuti da quella meneghina da quando Gattuso ha rilevato Montella in panchina hanno contribuito ad una cornice così importante.

Fabrizio Infante
 

twitter