InfoNapoli24

#
 

Notizie » Calcio » Napoli

Napoli-Sampdoria 3 - 0: prova di forza degli azzurri. Milik, Insigne e Verdi firmano il successo.

02/02/2019

Napoli-Sampdoria 3 - 0: prova di forza degli azzurri. Milik, Insigne e Verdi firmano il successo.

Il Napoli vara l'operazione riscatto per archiviare nel più breve tempo possibile la delusione per la brutta prestazione di San Siro contro il Milan che è costata l'eliminazione dalla coppa Italia, secondo obiettivo stagionale mancato dal club di De Laurentiis. Gli azzurri, secondi in classifica con quarantotto punti, ricevono al San Paolo la Sampdoria nell'incontro valevole per la terza giornata del girone di ritorno del campionato di serie A. Per l'occasione Ancelotti recupera Hamsik che torna in regia dopo l'infortunio e viene affiancato da Allan, conferma Maksimovic accanto a Koulibaly con Albiol inizialmente in panchina, preferisce Mario Rui a Ghoulam e si affida al tandem offensivo Milik-Insigne.

Giampaolo conferma il 4-3-1-2 nel quale Jankto rileva lo squalificato Praet e Ramirez agisce alle spalle del tandem Quagliarella-Defrel. Il terribile uno-due griffato Milik-Insigne nel giro di un minuto, a cavallo del venticinquesimo della prima frazione, sigla il 2-0 grazie al quale i partenopei indirizzano la gara prima che Verdi sigilli su rigore nel finale il 3-0 che sancisce il ritorno al successo e il riscatto delle ultime prove poco brillanti. Spettacolare la rete iniziale del polacco, dodicesima per lui in campionato, che supera Audero d'interno sinistro su millimetrico cross di Callejon, innescato da una spettacolare apertura del suo capitano. Passano poco più di sessanta secondi e il numero ventiquattro interrompe un'astinenza che in massima serie durava dallo scorso due novembre superando in diagonale l'estremo avversario su assist dell'esterno iberico, settimo passaggio vincente per lui.

La strigliata del tecnico emiliano ha sortito i suoi effetti e la squadra ha offerto una prova convincente nella quale ha messo alle corde un avversario che nelle ultime otto uscite aveva perso solo contro la Juventus, ritrovato brillantezza insieme alla capacità di concretizzare le occasioni che sembrava aver smarrito nel doppio appuntamento milanese. Sontuosa la prova di Koulibaly che torna ad esprimersi sui consueti standard in fase difensiva ma sostiene anche lo sviluppo della manovra costringendo il portiere doriano all'intervento decisivo nel finale. In un quadro generale di assoluta positività è doveroso sottolineare le prove di Allan, nuovamente imprescindibile perno del centrocampo insieme ad Hamsik, e di Lorenzo Insigne che al gol aggiunge una costante partecipazione al gioco svariando su tutto il fronte offensivo.  

Andrea Addezio

twitter