InfoNapoli24

#
 

Notizie » Calcio » Napoli

Fiorentina-Napoli 0-0: azzurri spreconi. Milik non la chiude al 92esimo

09/02/2019

Fiorentina-Napoli 0-0: azzurri spreconi. Milik non la chiude al 92esimo

Dopo la vittoria contro la Sampdoria, il Napoli vuole ripetersi all'Artemio Franchi di Firenze, senza riuscirci. Termina a reti inviolate, la sfida tra i gigliati e i partenopei, che hanno fallito troppe occasioni.

Ancelotti schiera i suoi con il solito 4-4-2: Meret, in porta, difeso da Maksimovic e Koulibaly, al centro della retroguardia, coadiuvati da Hysaj e Mario Rui. Allan e Fabian Ruiz presiedono la mediana, affiancati da Callejon e Zielinski. Mertens ed Insigne compongono il tandem offensivo.

Pioli risponde con un 4-3-3 molto tecnico e rapido: il trio avanzato è composto da Chiesa, Gerson e Muriel. Dabo e Veretout sono posti ai fianchi di Fernandes. Ceccherini e Biraghi sono i terzini del pacchetto arretrato, completato da Pezzella ed Hancko, a protezione di Lafont.

Il primo tempo si gioca a ritmi piuttosto alti, con le squadre propositive. I partenopei iniziano bene, pur perdendo Mario Rui per infortunio al 4' (Ghoulam al suo posto) e peccando di concretezza. Zielinski e Mertens si divorano il possibile, nei primi dieci minuti di gioco. La Viola reagisce con Chiesa, fermato sul più bello. Callejon, al 22esimo, imita il folletto belga e spedisce fuori a due passi dalla porta. Meret, allora, decide di salire in cattedra: annulla un violento tiro di Veretout, al 28esimo. Dopo 6 minuti, l'ex PSV getta ancora il vantaggio alle ortiche, tirando su Lafont. È l'ultima occasione della prima frazione di gioco.

La ripresa inizia senza cambi e con un Napoli volitivo, ma privo di cinismo. L'atteggiamento è positivo, fino al limite dell'area di rigore: Zielinski, al 53esimo, esalta i riflessi di Lafont, bravo a respingere il sinistro del polacco. I padroni di casa non arrivano alla conclusione, ma alzano il baricentro e tentano di schiacciare gli avversari.

Al 62esimo, Milik entra al posto di uno spento Mertens; Pioli, dopo 7 minuti, rileva Gerson per Mirallas. Fabian Ruiz, al 70esimo, cerca il colpaccio: un sinistro a giro, che termina di pochissimo a lato. Il tecnico di Reggiolo procede con l'ultima sostituzione, al 77esimo: Verdi per Insigne. I cambi non sortiscono gli effetti sperati: il Napoli non è incisivo, e sembra privo di idee. Negli ultimi minuti, l'andatura cala e non ci sono acuti, fino a quando Milik fallisce la rete-vittoria al 92esimo. Il match finisce a reti inviolate, dopo 5 minuti di recupero. 

Alessandro Alberto Di Porzio 

twitter