InfoNapoli24

#
 

Notizie » Calcio » Napoli

Sassuolo - Napoli 1-1: ritrovano il gol Berardi ed Insigne, l'ex De Zerbi ferma Napoli

10/03/2019

Sassuolo - Napoli 1-1: ritrovano il gol Berardi ed Insigne, l'ex De Zerbi ferma Napoli

Ha dieci punti di vantaggio sulla zona retrocessione il Sassuolo di De Zerbi, battuto già due volte al San Paolo tra campionato e Coppa Italia e per questo desideroso di riscatto. Hanno vinto Inter e Milan, il Napoli deve preservare il secondo posto ma c'è anche l'Europa League a cui pensare, ricco turnover quindi per Ancelotti.

Gli emiliani scendono in campo con il 3-4-3, Pegolo tra i pali per lo squalificato Consigli, davanti a lui Demiral, Ferrari e Peluso. In mediana Lirola, Magnanelli, Duncan e Rogerio, in attacco il trio Berardi-Djuricic-Boga. Squalificato anche Meret, tra i pali azzurri, Ospina. Malcuit e Ghoulam sulle fasce, Chiriches e Koulibaly in difesa nel 4-4-2 napoletano. Spazio poi per Ounas, Diawara e Verdi, regolarmente in campo Allan; attacco brevilineo Insigne-Mertens.

Subito pericoloso il Napoli al 2', rimpallo tra Verdi e Demiral che favorisce Insigne, tiro di prima alto di poco. Dopo un importante intervento all'8' di Demiral su Mertens viene fuori anche il Sassuolo che al 21' ha un'occasione con Boga che punta Chiriches e tira a giro sul secondo palo, fuori di un soffio. Buon primo tempo per l'attaccante ivoriano capace di impensierire spesso Malcuit e Chiriches partendo da sinistra. Al contrario, troppe le palle perse nella prima frazione di gioco da Ounas, mentre a distinguersi oltre al solito Allan c'è anche Malcuit, ottime le sue diagonali risolutive in più di un'occasione. Da sottolineare tra 29' e 34' le occasioni sprecate da Insigne e Verdi, mentre al 37' in contropiede il Sassuolo trova un diagonale dal limite fuori di poco di Rogerio. Ritmi alti e Sassuolo tutt'altro che arrendevole, deve trovare l'individualità giusta il Napoli che oggi trova di fronte a sé una difesa molto attenta.

Al 51' arriva la doccia fredda per gli azzurri: azione abbastanza confusionaria, cross di Boga deviato da Allan verso il centro dell'area, tiro volante di Berardi toccato da Luperto che batte Ospina ed 1-0. La seconda frazione è meno bella della prima, al Sassuolo sta bene il vantaggio, Napoli mai pericoloso e con atteggiamento svogliato. Cerca la scossa Ancelotti che dal 65' vede giocare il suo Napoli con Younes e Milik per Ounas e Verdi. Azzurri da subito ravvivati, al 74' Diawara prova a risolverla da 20 metri, para Pegolo alla sua destra, gran intervento. Al 77 'ed all'80' due occasioni secondarie per i padroni di casa con Magnanelli su palla persa a metà campo da Milik e poi con Duncan. All'86' si riscatta Insigne con un gran gol a giro che stravolge i piani del Sassuolo, ultimi minuti di forcing per il Napoli. Al 91' c'è la buona occasione per Milik su cross di Ghoulam, il polacco ha la freddezza di stoppare in area ma il sinistro è debole e viene bloccato da Pegolo. Finisce così una gara in cui il Sassuolo viene fermato solo dal bel gol di Insigne, Napoli forse leggermente distratto dall'impegno europeo ma con il guizzo d'orgoglio finale che evita la seconda sconfitta consecutiva in campionato.

Vincenzo Capuano 

twitter